Bio

Giorgio Galimberti nasce a Como il 20 marzo 1980.
Da sempre appassionato di fotografia, complice anche un clima familiare aperto all’arte e alla creatività, fin da piccolo comincia ad avvicinarsi al mezzo fotografico attraverso le Polaroid.
Con i primi tentativi di manipolazione e alterazione dell’immagine, Giorgio esplora approfonditamente la dimensione giocosa del supporto istantaneo.
Durante l’adolescenza, la passione non viene mai meno e, attraverso la frequentazione di numerose mostre ed esposizioni, unitamente ad un’intensa attività pratica in camera oscura, si costruisce un personalissimo background fotografico, basato principalmente sulle tecniche di sperimentazione dei grandi maestri che hanno fatto la storia della fotografia.

Dopo un periodo di momentaneo distacco, durato qualche anno, Galimberti si riavvicina al mondo della fotografia digitale senza mai abbandonare del tutto la fotografia analogica.
Attraverso la sperimentazione del bianco e nero perfeziona i suoi gusti e, memore della lezione dei grandi maestri della fotografia, si avvicina ad una visione del mondo incentrata prevalentemente sugli effetti della luce sui corpi e sui paesaggi urbani, riprendendo alcuni elementi tipici della street photography e rielaborandoli in funzione di un linguaggio fotografico moderno e narrativo che unisce agli scorci di vita quotidiana le visioni sospese dell’architettura urbana con uno stile fortemente personale e riconoscibile. Numerose le sue partecipazioni a mostre personali e collaborazioni con importanti gallerie d’arte Italiane e Internazionali che gli hanno permesso di entrare nella fotografia autoriale.
Si dedica alla didattica trasmettendo durante i suoi workshop e seminari il suo punto di vista sulla fotografia d’autore.
________________________________

Giorgio Galimberti has participated in many personal exhibitions of his work and cooperated with
 important Italian and international art galleries that have enabled him to enter the authorial
photography.

During his workshops and seminars, he is dedicated to teaching master photography.

Born in Como on 20th March 1980, Giorgio had a passion for photography even as a child. With his
 Polaroid camera, he entered contests open to art and creativity through the photographic medium.
 The young Giorgio’s attempts to manipulate and modify images began inside the playful
 dimension of the instant camera.

Giorgio’s passion remained throughout his adolescence when he displayed his photographs in
several exhibitions. Experimental techniques from masters of the art influenced Giorgio and with
 focused dedication the darkroom, Giorgio created unique photographic backgrounds.
 After an educational sabbatical, Galimberti returned with technological expertise to the world of
 digital photography. He applies his yers of photographic knowledge and experience through black
and white artistic expressions refined to emulate the great Master of Photography. His art delivers a
interpretive world of contrast, conflict, and comparison. Reflected light and shadows from bodies,
 objects, and urban landscapes offer familiar elements typical of street photography characterized 
with a modern and narrative photographical language.

Galimberti’s distinct style combines 
recognizable daily life with suspended visions of urban architecture.

Exhibitions

  • 2020 Metafisica urbana, SPAZIO FONDAZIONE NEGRI
  • 2019 Milano la città che sale, TRIESTE PHOTO DAYS
  • 2019 El Senor de los Milagros en Milan, Consolato Generale del Perù
  • 2019 Milano la città che sale, MILANO PHOTOFESTIVAL 2019 (Lumix)
  • 2019 Istanti Urbani, DALMINE MAGGIO FOTOGRAFIA
  • 2019 Visioni Urbane, ANDREA NUOVO HOME GALLERY

Back to top